Gli inviti del Signore degli eserciti di Bahá’u’lláh

Gli inviti del Signore degli eserciti di Bahá'u'lláh

Gli anni successivi all’arrivo di Bahá’u’lláh in Adrianopoli videro la Sua Rivelazione raggiungere, nelle parole di Shoghi Effendi, «l’apice della gloria» con la proclamazione del messaggio del suo Fondatore ai re e ai governanti del mondo. Durante questo periodo relativamente breve ma turbolento della storia della Fede e nei primi anni del Suo successivo esilio nella cittadella di ‘Akká nel 1868, Egli invitò i monarchi dell’Oriente e dell’Occidente collettivamente, e alcuni di loro personalmente, a riconoscere il Giorno di Dio e ad accettare il Promesso delle scritture delle religioni professate da coloro che ricevettero il Suo invito. « Mai, sin dall’inizio del mondo», dichiara Bahá’u’lláh, « il Messaggio è stato proclamato così apertamente». Il presente volume raccoglie la prima traduzione completa autorizzata di questi importanti scritti…

Scarica il libro in MOBI per Kindle