Centri di studio Bahá’í Casa Universale di Giustizia

Seconda parte della Compilazione “Approfondimento # Centri di studio Bahá’í”
È divenuto usuale in occidente pensare che scienza e religione occupino nel pensiero e nelle attività umane due aree distinte, o addirittura opposte. Questa dicotomia può essere definita nelle coppie antitetiche: fede-ragione, valore-fatto. È una dicotomia estranea al pensiero bahá’í e da guardarsi con sospetto da parte degli studiosi bahá’í in ogni campo. Il principio dell’armonia tra scienza e religione significa non solo che gli insegnamenti religiosi devono religione occupino nel pensiero e nelle attività umane due aree distinte, o addirittura opposte. Questa dicotomia può essere definita nelle coppie antitetiche: fede-ragione, valore-fatto. È una dicotomia estranea al pensiero bahá’í e da guardarsi con sospetto da parte degli studiosi bahá’í in ogni campo. Il principio dell’armonia tra scienza e religione significa non solo che gli insegnamenti religiosi devono essere studiati alla luce della ragione e delle prove da un lato e della fede e dell’ispirazione dall’altra, ma anche che ogni cosa nel creato, ogni aspetto della vita e del sapere umani, deve essere studiata alla luce tanto della rivelazione quanto della ricerca puramente razionale. In altre parole, lo studioso bahá’í, nei suoi studi, non deve escludere dalla propria mente alcun aspetto della verità a lui nota.

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Acquista cartaceo