La Proclamazione di Bahá’u’lláh ai re e ai governanti del mondo

La Proclamazione di Bahá'u'lláh ai re e ai governanti del mondo

“Noi desideriamo soltanto il bene del mondo e la felicità delle nazioni; eppure ci considerano fomentatore di discordie e di sedizioni . . . Tutte le nazioni abbraccino la medesima fede e tutti gli uomini divengano fratelli: tutti i legami d’affetto e d’unione fra la progenie umana si rafforzino, le diversità di religione cessino e l’antagonismo di razza svanisca… che male v’è in ciò?. . . Eppure tutto ciò avverrà; le lotte infruttuose, le guerre rovinose svaniranno, e si avrà l’avvento della ‘Più Grande Pace’ . . . Eppure vediamo i vostri re e capi sperperare i loro tesori più facilmente in mezzi di distruzione della razza umana piuttosto che in quelli che porterebbero alla felicità dell’umanità . . . Le lotte, lo spargimento di sangue e le discordie dovranno cessare e tutti gli uomini dovranno vivere come consanguinei in una sola famiglia. . . Che nessuno si vanti d’amare il suo paese, si vanti piuttosto di amare il suo simile . . .”  Bahá’u’lláh

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Acquista cartaceo

La prosperità del genere umano Compilazione della Casa Universale di Giustizia

Non sperperate i tesori delle vostre vite preziose ad incalzar affetti turpi e corrotti e non sprecate energie nel curare i vostri interessi personali. Siate generosi nelle ore di prosperità e nei giorni di distretta pazientate. L'avversità è seguita dal successo e alla gioia succede il dolore. Guardatevi dall'ozio e dall'indolenza e afferratevi a ciò che giova a tutti, giovani e vecchi, nobili o umili. Attenti a non seminare zizzanie di dissenso fra gli uomini e a non piantare i rovi del dubbio in cuori puri e radiosi. Bahá'u'lláh

Non sperperate i tesori delle vostre vite preziose ad incalzar affetti turpi e corrotti e non sprecate energie nel curare i vostri interessi personali. Siate generosi nelle ore di prosperità e nei giorni di distretta pazientate. L’avversità è seguita dal successo e alla gioia succede il dolore. Guardatevi dall’ozio e dall’indolenza e afferratevi a ciò che giova a tutti, giovani e vecchi, nobili o umili. Attenti a non seminare zizzanie di dissenso fra gli uomini e a non piantare i rovi del dubbio in cuori puri e radiosi.
Bahá’u’lláh

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Una svolta per tutte le Nazioni Compilazione della Casa Universale di Giustizia

Il periodo della fondazione delle nazioni è ormai terminato e sta giungendo al suo culmine l'anarchia inerente alle sovranità nazionali. Questo mondo in crescita verso la maturità deve abbandonare un tale feticcio, riconoscere l'unicità e l'organicità delle relazioni umane e instaurare una volta per sempre il meccanismo che meglio potrà incarnare tale fondamentale principio della sua vita. Shoghi Effendi, 1936

Il periodo della fondazione delle nazioni è ormai terminato e sta giungendo al suo culmine l’anarchia inerente alle sovranità nazionali. Questo mondo in crescita verso la maturità deve abbandonare un tale feticcio, riconoscere l’unicità e l’organicità delle relazioni umane e instaurare una volta per sempre il meccanismo che meglio potrà incarnare tale fondamentale principio della sua vita.
Shoghi Effendi, 1936

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Acquista cartaceo

Europa Compilazione della Casa Universale di Giustizia

Coloro che conoscono la verità dicono che come il corpo fisico dell’uomo è messo in moto dall’anima, così l’uomo è la scintilla vitale di questo mondo. Se l’uomo non fosse stato posto su questa terra il mondo sarebbe esanime. Non parlo dell’uomo terreno, ma delle conquiste umane che sono l’ornamento dell’esistenza. Se non esistesse l’uomo, in questo mondo non vi sarebbero né bellezza, né eternità, né scopo. Come l’anima è l’essenza dell’uomo, così la sottile crescita della spiritualità, di una morale celestiale, di favori divini e poteri sacri è l’anima di questo mondo. Se non fosse accompagnato dallo spirito, il mondo materiale non potrebbe esistere. ‘Abdu’l-Bahá

Coloro che conoscono la verità dicono che come il corpo fisico dell’uomo è messo in moto dall’anima, così l’uomo è la scintilla vitale di questo mondo. Se l’uomo non fosse stato posto su questa terra il mondo sarebbe esanime. Non parlo dell’uomo terreno, ma delle conquiste umane che sono l’ornamento dell’esistenza. Se non esistesse l’uomo, in questo mondo non vi sarebbero né bellezza, né eternità, né scopo. Come l’anima è l’essenza dell’uomo, così la sottile crescita della spiritualità, di una morale celestiale, di favori divini e poteri sacri è l’anima di questo mondo. Se non fosse accompagnato dallo spirito, il mondo materiale non potrebbe esistere.
‘Abdu’l-Bahá

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Acquista cartaceo

La conservazione delle risorse della Terra Casa Universale di Giustizia

…voi camminate sulla Mia terra compiaciuti e soddisfatti di voi stessi, ignorando che la Mia terra è stanca di voi e che ogni cosa in essa vi schiva…
Benedetto è il sito, e la casa, e il luogo, e la città, e il cuore, e la montagna, e il rifugio, e la valle, e la terra, e il mare, e l’isola, e il prato dove è stato fatto cenno di Dio e la Sua lode è stata innalzata.
Se un uomo desidera di abbellirsi con gli ornamenti della terra, di indossare le sue sontuose vesti, o di partecipare ai benefici che essa può concedere, lo può fare senza incorrere in alcun male se non permetterà che nulla si frapponga fra lui e Dio, poiché Dio ha ordinato ogni buona cosa creata nei cieli e sulla terra per quei Suoi servi che credono fedelmente in Lui
Bahá’u’lláh

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Acquista cartaceo