L’Huqúqu’lláh+supplemento Compilazione della Casa Universale di Giustizia

L’Huqúqu’lláh è il Diritto di Dio, il volontario contributo in denaro che solo i bahá’í hanno il privilegio di versare commisuratamente alle proprie disponibilità economiche. La compilazione chiarisce gli aspetti spirituali di questa legge, le modalità per assolverla e i benefici spirituali che se ne traggono. Il denaro dell’Huqúqu’lláh è amministrato dalla Casa Universale di Giustizia che se ne serve a seconda delle necessità della comunità.

L’Huqúqu’lláh è il Diritto di Dio, il volontario contributo in denaro che solo i bahá’í hanno il privilegio di versare commisuratamente alle proprie disponibilità economiche. La compilazione chiarisce gli aspetti spirituali di questa legge, le modalità per assolverla e i benefici spirituali che se ne traggono. Il denaro dell’Huqúqu’lláh è amministrato dalla Casa Universale di Giustizia che se ne serve a seconda delle necessità della comunità.

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Acquista cartaceo

Il giorno promesso di Shoghi Effendi

Abbiamo invece il dovere, per quanto confusa la scena, per quanto cupo lo spettacolo attuale, per quanto limitate le risorse di cui disponiamo, di lavorare con serenità, fiducia e assiduità per offrire la nostra parte di aiuto, in qualsiasi modo le circostanze ce lo permettano, alle forze che, schierate e dirette da Bahá'u'lláh, guidano l’umanità oltre la valle della miseria e della vergogna verso le somme vette della potenza e della gloria. Shoghi

Abbiamo invece il dovere, per quanto confusa la scena, per quanto cupo lo spettacolo attuale, per quanto limitate le risorse di cui disponiamo, di lavorare con serenità, fiducia e assiduità per offrire la nostra parte di aiuto, in qualsiasi modo le circostanze ce lo permettano, alle forze che, schierate e dirette da Bahá’u’lláh, guidano l’umanità oltre la valle della miseria e della vergogna verso le somme vette della potenza e della gloria.
Shoghi

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Acquista cartaceo

Sinossi e Codificazione del Kitáb-i-Aqdas della Casa Universale di Giustizia

Cento anni fa, in una stanza prospiciente una piazza polverosa dell’antico porto di ‘Akká, fu scritto un Libro che sarà considerato lo statuto della civiltà mondiale. Il Suo Autore, Bahá'u'lláh, aveva sopportato per oltre un quarto di secolo tribolazioni su tribolazioni. Il Suo Precursore era stato martirizzato; il Suo giovane Figlio, il Ramo più Puro, e circa ventimila credenti, uomini, donne e bambini, avevano offerto la propria vita perché la nuova Rivelazione potesse vivere. Egli Stesso era stato torturato, imprigionato, spogliato dei Suoi beni terreni, tradito dal Suo fratellastro e, con la Sua famiglia ed una piccola schiera di seguaci, ripetutamente esiliato e alla fine incarcerato nella pestilenziale città-prigione turca di ‘Akká. I Suoi nemici, decisi a distruggere la Sua Causa, avevano tutti involontariamente contribuito ad attuare l’antico proposito di Dio portando in Terra Santa Colui Che era destinato a fondare il Regno di Dio sulla terra. Con il Suo arrivo era giunto il momento per la rivelazione della Legge di quel Regno Casa Universale di Giustizia

Cento anni fa, in una stanza prospiciente una piazza polverosa dell’antico porto di ‘Akká, fu scritto un Libro che sarà considerato lo statuto della civiltà mondiale. Il Suo Autore, Bahá’u’lláh, aveva sopportato per oltre un quarto di secolo tribolazioni su tribolazioni. Il Suo Precursore era stato martirizzato; il Suo giovane Figlio, il Ramo più Puro, e circa ventimila credenti, uomini, donne e bambini, avevano offerto la propria vita perché la nuova Rivelazione potesse vivere. Egli Stesso era stato torturato, imprigionato, spogliato dei Suoi beni terreni, tradito dal Suo fratellastro e, con la Sua famiglia ed una piccola schiera di seguaci, ripetutamente esiliato e alla fine incarcerato nella pestilenziale città-prigione turca di ‘Akká. I Suoi nemici, decisi a distruggere la Sua Causa, avevano tutti involontariamente contribuito ad attuare l’antico proposito di Dio portando in Terra Santa Colui Che era destinato a fondare il Regno di Dio sulla terra. Con il Suo arrivo era giunto il momento per la rivelazione della Legge di quel Regno
Casa Universale di Giustizia

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Acquista cartaceo

L’Avvento della Giustizia Divina di Shoghi Effendi

Immensa è l’arena, critico il periodo, grande la Causa, pochi gli operatori, breve il tempo, inestimabile il privilegio: pertanto nessun seguace della Fede di Bahá'u'lláh, degno di portarNe il nome, può permettersi un solo attimo di esitazione. Quella Forza d’origine divina, irresistibile nel suo potere travolgente, d’incalcolabile potenza, imprevedibile nel suo corso, misteriosa nel suo operare e terrificante nelle sue manifestazioni - una Forza che, come il Báb ha scritto “palpita nell’intimo essere di tutte le cose create” e che, secondo Bahá'u'lláh, con la sua “vibrante influenza” ha “sconvolto l’equilibrio del mondo ” e ne ha “rivoluzionato la vita ordinata” - questa Forza, agendo sotto i nostri occhi come una lama a doppio taglio, recide da un lato antichi legami che per secoli hanno tenuto in piedi l’edifizio della società civile e slega dall’altro quei lacci che ancora avvincono l’infante, irredenta Fede di Bahá'u'lláh. Shoghi Effendi

Immensa è l’arena, critico il periodo, grande la Causa, pochi gli operatori, breve il tempo, inestimabile il privilegio: pertanto nessun seguace della Fede di Bahá’u’lláh, degno di portarNe il nome, può permettersi un solo attimo di esitazione. Quella Forza d’origine divina, irresistibile nel suo potere travolgente, d’incalcolabile potenza, imprevedibile nel suo corso, misteriosa nel suo operare e terrificante nelle sue manifestazioni – una Forza che, come il Báb ha scritto “palpita nell’intimo essere di tutte le cose create” e che, secondo Bahá’u’lláh, con la sua “vibrante influenza” ha “sconvolto l’equilibrio del mondo ” e ne ha “rivoluzionato la vita ordinata” – questa Forza, agendo sotto i nostri occhi come una lama a doppio taglio, recide da un lato antichi legami che per secoli hanno tenuto in piedi l’edifizio della società civile e slega dall’altro quei lacci che ancora avvincono l’infante, irredenta Fede di Bahá’u’lláh.
Shoghi Effendi

 

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Acquista cartaceo