I giorni del ricordo di Baha’u’llah

L’osservanza dei giorni santi occupa un posto centrale in tutte le religioni. Commemorandoli, l’anno del calendario diventa un palcoscenico sul quale gli importanti eventi connessi con la vita e il ministero delle divine Manifestazioni di Dio sono ogni anno ricordati e onorati. Questo ricordo ha una dimensione personale, perché offre un momento di riflessione sul significato di questi eventi, e una dimensione sociale, perché contribuisce ad approfondire l’identità e a favorire la coesione della comunità.

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Gemme di misteri divini di Bahá’u’lláh

Gemme di misteri divini di Bahá'u'lláh

…Quest’opera affronta anche altri importanti temi: la ragione per cui i Profeti del passato sono stati respinti, il pericolo della lettura letterale delle scritture, il significato dei segni e dei portenti biblici riguardanti l’avvento della nuova Manifestazione, la continuità della Rivelazione divina, intimazioni dell’imminente dichiarazione di Bahá’u’lláh, il significato di termini simbolici come «Giorno del Giudizio», «Resurrezione», «giungere alla Presenza divina» e «vita e morte», nonché le tappe della ricerca spirituale attraverso «il Giardino della ricerca», «la Città dell’amore e dell’estasi», «la Città dell’unità divina», «il Giardino dello stupore», «la Città dell’assoluto annientamento», «la Città dell’immortalità» e «la Città che non ha né nome né descrizione»…

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Il secolo di luce Compilazione della Casa Universale di Giustizia

Il secolo di luce  Compilazione della Casa Universale di Giustizia

La fine del Novecento conferisce ai bahá’í un’eccezionale posizione di vantaggio. Negli ultimi cent’anni il mondo ha subito cambiamenti ben più profondi di quelli che si sono verificati in tutta la sua storia, ma le presenti generazioni perlopiù non ne comprendono il significato. Questi cent’anni hanno anche visto la Causa bahá’í emergere dall’oscurità e dimostrare a livello planetario il potere di unificazione conferitole dalla sua origine divina. Negli ultimi anni del secolo, la convergenza di questi due processi storici è divenuta sempre più evidente. Il secolo di luce, scritto sotto la nostra supervisione, esamina questi due processi e le loro interrelazioni nel contesto degli insegnamenti bahá’í. Raccomandiamo agli amici di studiarlo attentamente, fiduciosi che le idee che esso propone li arricchiranno spiritualmente e li aiuteranno praticamente a spiegare agli altri le suggestive implicazioni della Rivelazione portata da Bahá’u’lláh. CUG

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Acquista cartaceo

Monografia su Bahá’u’lláh Compilazione della Casa Universale di Giustizia

Monografia su Bahá'u'lláh   Compilazione della Casa Universale di Giustizia

Il 29 maggio 1992 segna il centenario del trapasso di Bahá’u’lláh. La Sua visione dell’umanità come un unico popolo e della terra come una patria comune respinta dai capi del mondo, i primi ai quali fu enunciata oltre cent’anni or sono, è oggi divenuta concreto oggetto di speranza. Altrettanto inevitabile è il crollo dell’ordine morale e sociale che la stessa dichiarazione previde con stupefacente chiarezza.
L’occasione ha incoraggiato la pubblicazione di questa breve introduzione alla vita e all’opera di Bahá’u’lláh. Preparata per richiesta della Casa Universale di Giustizia, fiduciaria dell’impresa mondiale messa in moto dagli eventi di un secolo fa, essa offre una prospettiva del sentimento di fiducia con il quale i Bahá’í del mondo guardano al futuro del pianeta e della specie.

Scarica il libro in MOBI per Kindle

Una Fede comune Compilazione della Casa Universale di Giustizia

Una Fede comune Compilazione della Casa Universale di Giustizia

NEL RIDVÁN 2002 abbiamo scritto una lettera indirizzata ai capi religiosi del mondo. Il nostro gesto è nato dalla consapevolezza che, se non sarà risolutamente fermato, il morbo degli odi settari comporterà devastanti conseguenze che risparmieranno ben poche parti del mondo. La lettera esprimeva apprezzamento per i risultati del movimento interreligioso, al quale i bahá’í hanno cercato di contribuire fin dalla sua nascita. Ma ci siamo sentiti di dire con franchezza che, se si vuole affrontare la crisi religiosa con la stessa serietà con cui si affrontano altri pregiudizi che affliggono l’umanità, la religione organizzata deve trovare in se stessa altrettanto coraggio per superare alcuni concetti consolidati che ha ereditato da un remoto passato… CUG

Scarica il libro in MOBI per Kindle